ON the ROAD the MUSICAL

“A me piacciono troppe cose e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all’altra finché non precipito. Questa è la notte e quel che ti combina. Non avevo niente da offrire a nessuno eccetto la mia stessa confusione”

Una citazione di On The Road di Jack Kerouac che potrebbe benissimo provenire da Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry. Le due storie dalla quale abbiamo intrapreso il cammino per preparare questo corso-spettacolo, che sarà arricchito con le storie degli attori partecipanti.

Perchè il tema del nuovo spettacolo di Teatro Integrato di MoltoBeneTeatroYuhu è il ciclo di crescita:  1.noia/prigione d’orata; 2.fuga; 3.incontro etc.

Prima di tutto la fuga dallo schematismo che divide gli esseri umani, in uno spettacolo per “disabili” e “non disabili”, per donne e uomini, per vecchi e giovani. In uno spettacolo fatto da loro/noi.

Secondo la fuga per andare oltre e conoscere chi è diverso da me e scoprile vicino a me.

Terzo la fuga viaggio verso il pubblico in un attraversamento della MUSICA, grande protagonista insieme alla POESIA di questa nuova esperienza.

Dai ritmi tribali al jazz, dal canto gutturale alla musica elettronica, dallla tradizione al rap. Da oggi a ieri e ritorno. ON the ROAD.

Non aver paura di fare l’attore! ON the ROAD è più di un laboratorio e più di uno spettacolo, è esperienza e libertà!

 

Annunci